salta al contenuto

Cancelleria centrale penale

 

Personale addetto

Fernando Lobello (assistente giudiziario)

Assunta Rocca (operatore giudiziario)

Girolamo Chiarella (operatore giudiziario)

Francesco Costantino (ausiliario)

Telefono

0961/885340

Fax

0961/885319

mail

fernando.lobello@giustizia.it

Attività

  • Tenuta del registro generale (RECA)
  • Tenuta del registro deposito sentenze e del registro modello 31 con relativi adempimenti
  • Distribuzione giornaliera della corrispondenza agli uffici dell’area penale
  • Annotazioni e adempimenti connessi alla fase dibattimentale fino alla definizione del processo
  • Rilascio copie sentenze, con determinazione degli importi da versare in marche da parte del richiedente
  • Corrispondenza con gli uffici esterni
  • Annotazione dell’esecutività sulle sentenze e sul RECA
  • Redazione ed invio delle comunicazioni previste dall’art. 27 c.p.p. alle procure della repubblica competenti
  • Trasmissione dei fascicoli all’ufficio esecuzione
  • Restituzione all’ufficio di primo grado dei processi per i quali non vi sono adempimenti da parte dell’ufficio esecuzione
  • Annotazione dell’esito dei ricorsi definiti dalla Cassazione sul RECA e sulle sentenze con successiva trasmissione dei processi all’ufficio esecuzione (per adempimento schede e parcelle) o restituzione agli uffici di primo grado
  • Registrazione sul repertorio delle sentenze irrevocabili (con riforma sostanziale) per la liquidazione di somme dovute a titolo di risarcimento danni o provvisionale e successiva trasmissione delle stesse all’ufficio delle entrate per gli adempimenti di competenza
  • Trasmissione delle sentenze registrate dall’ufficio delle entrate all’ufficio recupero crediti per gli adempimenti di competenza
  • Trasmissione dei dati riguardanti le statistiche trimestrali e semestrali dei processi pendenti, delle prescrizioni, dei reati in materia di mafia, stupefacenti, sovvenzioni comunitarie ed altri  all’ufficio del direttore amministrativo per l’assemblamento dei modelli e l’inoltro degli stessi agli uffici competenti