salta al contenuto

Esecutore testamentario: rinuncia

 

Chi fa testamento può nominare uno o più esecutori testamentari. 
L’esecutore testamentario deve curare che siano esattamente eseguite le disposizioni di ultima volontà del defunto. 
L’esecutore testamentario può decidere di non accettare l’incarico. In tal caso deve fare espressa rinuncia in tribunale. 
Inoltre, chiunque vi abbia interesse, può chiedere all’autorità giudiziaria di assegnare all’esecutore un termine per l’accettazione, trascorso il quale inutilmente si considera rinunziante.

Normativa di riferimento: articoli 700 e seguenti cc

Dove:
Colui il quale è nominato esecutore testamentario e non vuole accettare l’incarico si deve recare alla cancelleria del tribunale civile del luogo ove la persona deceduta aveva l’ultimo domicilio per dichiarare di accettare la nomina.

Fonte: Ministero della Giustizia