salta al contenuto

Struttura Organizzativa

 

Al vertice della Corte di Appello vi è il Presidente, al quale spettano la titolarità e la rappresentanza dell’ufficio nei rapporti con i capi degli uffici giudiziari del distretto e con gli enti istituzionali. Il Presidente adotta i provvedimenti necessari all’organizzazione dell’attività giurisdizionale e alla gestione del personale di magistratura.

La gestione amministrativa delle risorse umane, finanziarie e strumentali fa capo al Dirigente amministrativo.

E’ dunque possibile distinguere una struttura organizzativa concernente l’attività giurisdizionale ed una struttura organizzativa riguardante l’attività amministrativa.

La struttura dell’attività giurisdizionale della Corte di Appello di Catanzaro è suddivisa in due aree, civile e penale, che a loro volta ricomprendono tre sezioni civili, una sezione lavoro, due sezioni penali, due sezioni di Corte di Assise di Appello e una sezione per i minorenni.

L’attività di supporto alla funzione giurisdizionale è svolta dal personale di cancelleria, parimenti suddiviso in area civile e area penale. Tali aree sono a loro volta articolate in cancellerie, ciascuna collegata ad una sezione. All’interno dell’area penale sono presenti cancellerie aggiuntive, istituite in relazione a specifici servizi.